Quanto spesso cambiare l’olio della propria autovettura

Molti automobilisti sono al corrente del fatto che, ad un certo punto è necessario procedere al cambio dell’olio della propria autovettura. Ma quanto spesso fa fatto? Le risposta può non essere semplice in quanto dipende molto dalle condizioni di guida e dalle abitudini di guida del conducente. Pertanto chi ha uno stile di guida più sportivo con brusche accellerazioni e scalate tenderà più spesso far lavorare il motore con un numero di giri alto e per questo consumerà più olio.

Cercando di fare una stima di massima si può dire che il cambio dovrebbe avvenire in media ogni 10000 km.

Il cambio del filtro dell’olio

Molte case automobilistiche consigliano, contestualmente al cambio dell’olio anche il cambio del filtro. Infatti, anche se il filtro potrebbe in teoria essere cambiato un po’ meno spesso dell’olio stesso, il costo limitato rende effettivamente conveniente la sua sostituzione in concomitanza con l’olio, soprattutto qualora ci si rivolga a centri di assistenza specializzati, in modo da “ammortizzare” il costo della manodopera.

Inoltre la sua sostituzione è di vitale importanza per cui non è opportuno essere conservativi da questo punto di vista. La funzione del filtro dell’olio è quella di trattenere le impurità presenti in esso ed evitare che esse entrino in contatto con le parti meccaniche del motore causandone il grippaggio.

Spesso spendere poche decine di euro in più può essere determinante per salvarne diverse centinaia.

Se hai bisogno di vedere i filtri dell’olio della tua autovettura li puoi trovare qui Tuttiautopezzi.it.

Cambiare l’olio quando il veicolo è in garanzia

Quando un veicolo è nuovo, la risposta è semplice: se non si desidera annullare la garanzia del gruppo propulsore, bisogna seguire le indicazioni sul tipo di olio, sul chilometraggio e sul tempo nel manuale del proprietario. (Hai perso il manuale del proprietario? È probabilmente disponibile online.) Nella maggior parte dei casi, porterai il tuo veicolo al rivenditore per le ispezioni e la manutenzione necessarie e i cambi d’olio saranno inclusi in quel regime.

Cambiare l’olio quando il veicolo non è in garanzia

Una volta fuori dalla garanzia del produttore, determinare gli intervalli di cambio richiede un po ‘di buonsenso e un’ipotesi ponderata, Esistono spesso diverse raccomandazioni per la guida normale e sportiva. Gli intervalli variano ampiamente a seconda di chi chiedi, se rimorchi (e con quale frequenza), il periodo dell’anno e persino dove guidi.

berna00 Autore